Tour

SERVIZIO PRIVATO ALLA SCOPERTA DELLE BELLEZZE DEL TERRITORIO CAMPANO

Sapori e profumi del territorio

Il tour alla scoperta del gusto, dei colori e degli odori della gastronomia campana ha inizio ad Agerola, paese dei monti lattari situato in una posizione centrale rispetto alla costiera amalfitana e quella sorrentina. Agerola è famosa per i suoi prodotti tipici, caratterizzati dalla qualità delle materie prime e dalle tecniche di produzione. Tra i vari prodotti, in particolare, bisogna menzionare il Provolone del monaco DOP, un formaggio stagionato a pasta filata semidura, ottenuto da latte intero di vacca miscelato con latte proveniente da mucche della pregiata razza agerolese. La stagionatura viene effettuata in cantine per un periodo che oscilla da 6 a 18 mesi. Si prosegue con un altro prodotto di eccellenza del territorio agerolese, il fior di latte, un formaggio fresco a pasta filata, ottenuto con latte intero crudo di vacca. Grazie al processo di acidificazione, che avviene in modo naturale e dura ben 12 ore, la cagliata si arricchisce di quei fermenti che andranno a sviluppare il sapore del prodotto finale. L'arte dei salumi ad Agerola risale ai tempi dei Romani. I salumi di Agerola si distinguono dalle produzioni affini per il sapore, profumo e colore, tutto ciò grazie alle tecniche di lavorazione dei salumifici agerolesi. Altro prodotto della tradizione agerolese è il pane. Al paese è stato infatti riconosciuto il marchio “Città del pane”, che identifica i comuni italiani in cui questo prodotto e i suoi derivati assumono caratteristiche uniche. Spostandoci in costiera il tour continua alla scoperta dei limoni, prodotto assolutamente unico grazie alla qualità del suolo costiero. Dai limoni viene prodotto il famoso limoncello, un liquore IGP che viene servito dopo i pasti come digestivo. Restando in tema di eccellenze, bisogna menzionare il superlativo vino della costiera. La zona vanta, infatti, ottime aziende di produzione vinicola. La selezione di uve nobili e la ricerca del giusto grado di freschezza ed umidità danno vita a vini di elevatissima qualità, stimati in tutto il mondo. Parlando di esperienze uniche, una tra tutti è la ceramica. Le sue tradizioni risalgono al 15esimo secolo; in costiera si può fare shopping per la ceramica e visitare anche i laboratori. Grazie alla mia rete di conoscenze, inoltre, è possibile accedere a corsi di cucina nella splendida cornice di Ravello e corsi di ceramica professionali.

Escursioni, sentieri e trekking

La Campania e soprattutto la costiera, offre una vasta scelta di sentieri agli appassionati. Il più importante è il sentiero degli dei, che collega Agerola con Nocelle, frazione di Positano. Già dal nome è possibile immaginare la bellezza e la spettacolarità del sentiero, che lo rendono uno dei più suggestivi al mondo. Il sentiero si muove tra Penisola Sorrentina e Costiera amalfitana, scavalca Sorrento e Amalfi, ha di fronte ai suoi piedi Capri. Il percorso dura circa 3 ore ed ha un grado di difficoltà lieve. Lungo il percorso si susseguono grotte, terrazzamenti coltivati e ruderi di antiche abitazioni. Si parte da Piazza Paolo Capasso di Bomerano, frazione di Agerola. All’arrivo a Nocelle si può proseguire a destra per Montepertuso e raggiungere successivamente Positano, oppure a sinistra, scendendo 1700 gradini che conducono ad Arienzo. Un'altra escursione da non perdere è sicuramente quella al Vesuvio. Attraverso un antico sentiero si raggiunge il cratere, percorrerlo è veramente suggestivo, un’esperienza mozzafiato. La visita dura circa due ore e mezzo. Si inizia lungo una strada panoramica fino a quota 1050 mt, dalla quale si prosegue a piedi fino al cratere. Ai piedi del Vesuvio troviamo la città di Pompei, famosa in tutto il mondo per i suoi scavi che costituiscono una straordinaria testimonianza del mondo antico. La città fu rasa al suolo dopo l'eruzione che la colpì nel 79 d. C., mantenendo però uno stato di conservazione grazie alle modalità con cui è stata sepolta. La costiera campana è unica al mondo ed io, con la mia esperienza sul territorio, ti farò vivere un’esperienza unica nel suo genere. Dalle magiche atmosfere del Golfo di Napoli alla Penisola Sorrentina, percorrendo la costa fino ad arrivare in costiera Amalfitana. Da qui si prosegue per una serie di luoghi unici al mondo, Positano e i suoi vicoli, Amalfi e la sua storia, Ravello con la splendida Villa Rufolo. Un susseguirsi di borghi stupendi, in una cornice da favola, per terminare la visita nella città di Salerno. Proprio in quest’ultima vi si svolge ogni anno, da dicembre a marzo, l’evento “Salerno luci d’artista”, nel quale ritroviamo la città interamente addobbata dalle luminarie.